Quanto dura una psicoterapia?

psicoterapeuta romaQuest’immagine affligge tutti: andare in psicoterapia e restarci anni, forse tutta la vita – e magari senza neanche risolvere il problema.

Possibile?
Ahimé, sì.
Ma anche no!

Rispondere alla domanda che intitola questo post non è possibile. Come scrivo in Psicoesperti:

alcuni problemi, per essere risolti, richiedono più tempo di altri. Così come un medico potrebbe curare un raffreddore più rapidamente di una polmonite, lo psicologo può lavorare più velocemente con alcune problematiche che con altre. Di più: così come si potrebbe guarire più velocemente da un’otite che da un’emicrania, alcune persone potrebbero impiegare più tempo a risolvere un certo tipo di problema psicologico rispetto ad altre.

C’è da dire, tuttavia, che molti interventi psicoterapeutici non durano un’infinità di tempo, anzi spesso bastano pochi mesi per risolvere la maggior parte delle problematiche; spesso meno di una decina di incontri.

Questo però dipende.
Da cosa?
Dalla persona, dal problema, dal momento e ovviamente anche dal terapeuta.

Per chiarire: una persona può essere più motivata di un’altra, o avere più risorse (così come ci sono persone che seguono meglio le prescrizioni mediche, o che rispondono meglio alla terapia); un problema, ovviamente, può essere più serio e invalidante, o più semplice da trattare (così come esistono raffreddori e polmoniti); un certo momento può essere migliore di altri per affrontare quel problema, oppure può essere passato talmente tanto tempo da aver cronicizzato certi aspetti (così come una ferita può essere trattata prima o dopo che si instauri un’infezione); e certi approcci terapeutici possono essere più brevi di altri nel risolvere determinate problematiche.

Comunque, l’idea che la terapia debba necessariamente durare anni è da sfatare completamente. Anzi, come spiego in Psicoesperti, all’attuale stato dell’arte credo che si potrebbe affermare che la maggior parte delle psicoterapie durano “poco”, rispetto all’idea di “terapia lunga una vita” che la maggior parte delle persone ha.

Ma allora perché c’è quest’idea?

In parte perché uno degli approcci terapeutici dominanti nello scorso secolo era la psicoanalisi che, da statuto, non è una terapia a breve termine (come afferma la stessa Società Psicoanalitica Italiana). E avendo avuto, la psicoanalisi, un importantissimo ruolo nell’influenzare, e ampliare, la cultura umana, le sue affermazioni sono divenute ovviamente parte del corpus di conoscenze implicite che ognuno di noi oggi ha, sebbene studi psicoterapeutici successivi e paralleli a quelli psicoanalitici abbiano ampiamente dimostrato, con la pratica, che i problemi psicologici possono essere trattati, nella maggior parte dei casi, con meno sedute di quanto si ritiene.

 

P.S.: in Come difenderti dagli psicoesperti amplio questo discorso parlando a più riprese delle terapie brevi.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...